precotta
surgelata

da +400°c a -40°c

Le nostre basi pizza & focacce, dopo una lievitazione durata circa 30 ore, vengono spianate e rifinite a mano, per essere successivamente pre-cotte direttamente su pietra refrattaria a temperature elevate (+ 400° C.).
Di seguito, dopo una breve sosta, vengono immediatamente “abbattute”, ovvero entrano nelle celle di abbattimento di temperatura a -40 ° C. dove il freddo ventilato entra velocemente nel cuore del prodotto (portandolo a – 18°) evitando così la formazione dei macrocristalli di ghiaccio.
Questo consente al prodotto, che una volta de-congelato per essere utilizzato, di tornare esattamente al momento della pre-cottura senza subire nessun processo d’invecchiamento di tipo reologico.

Senza conservanti

Il freddo, la più antica
tecnica di conservazione

Utilizzando il metodo dell’abbattimento di temperatura immediata, e mantenendo il prodotto a – 18° C. (shelf life 12 mesi) non facciamo uso di nessun tipo di conservanti. Il freddo è la più antica tecnica di conservazione naturale.

Uso
professionale

Pratico ed economico

Le nostre basi sono concepite esclusivamente per uso professionale.
Le basi pizza possono essere impiegate per preparare pizze classiche, pizze gourmet e pizze dessert mentre le basi focacce possono essere farcite a mò di panino e sandwich oppure per accompagnare a mò di pane taglieri e aperitivi di ogni genere.
Si adattano per qualsiasi tipologia di locale, dalla pizzeria al taglio (pizze in pala), alla pizzeria al piatto (rotonde), dalle focaccerie classiche alle focaccerie vegetariane, dai bar, pub , paninoteche e ristorazione alle fornerie presenti all’interno di G.D.O, oltre ad adattarsi a qualsiasi tipo di nuovo format nazionale ed internazionale.
Le nostre basi sono pratiche e semplici da utilizzare. Non richiedono l’impiego di personale qualificato, c’è un risparmio delle attrezzature tecniche di laboratorio (impastatrici, celle di lievitazione,….) e dei metri quadrati del laboratorio. Inoltre il food cost è facilmente determinabile e controllabile.

Cotture

I nostri consigli

Le nostre basi, posso essere cotte su forni elettrici con pietra refrattaria, forni a legna e forni termo-ventilati, seguendo solo alcune semplici accortezze.

Pizza, forno elettrico refrattario (esempio pizza margherita):

Far decongelare la base a temperatura ambiente, portare il forno ad una temperatura intorno ai 340/350° (ben caldo) ed infornare direttamente sulla pietra la base condita con il pomodoro. Dopo 3/4 minuti tirare fuori la base ed aggiungere la mozzarella, re-infornare per un minuto circa per far sciogliere la mozzarella. A questo punto la pizza è pronta per essere gustata.

Pizza, forno termo-ventilato (esempio pizza margherita):

Far decongelare la base a temperatura ambiente, portare il forno alla sua temperatura massima, di solito sui 280°C (ben caldo) ed infornare direttamente sulla griglia-forno in dotazione. Dopo 3/4 minuti tirare fuori la base ed aggiungere la mozzarella, re-infornare per un minuto circa per far sciogliere la mozzarella. A questo punto la pizza è pronta per essere gustata.

Focaccia, forno elettrico refrattario

Far decongelare la base a temperatura ambiente, portare il forno ad una temperatura intorno ai 340/350° (ben caldo) ed infornare la base direttamente sulla pietra. Far cuocere per 4/5 minuti, tenendo cura di ruotare la focaccia a metà cottura. Il prodotto ben cotto presenta una doratura uniforme. In uscita dal forno aggiungere un filo d’olio extra-vergine d’oliva, ed attendere qualche minuto prima di tagliarla.

Focaccia, forno termo-ventilato

Far decongelare la base a temperatura ambiente, portare il forno alla sua temperatura massima, di solito sui 280° C (ben caldo) e infornare direttamente sulla griglia-forno in dotazione per 4/5 minuti. Il prodotto ben cotto presenta una doratura uniforme. In uscita dal forno aggiungere un filo d’olio extra-vergine d’oliva, ed attendere qualche minuto prima di tagliarla.

Note

E’ possibile evitare l’attesa del decongelamento a temperatura ambiente, facendo ruotare giornalmente le basi dal surgelatore al frigorifero (+5°C) in modo da averle sempre pronte all’uso.

E’ possibile inoltre utilizzare per la cottura anche le basi direttamente surgelate avendo l’accortezza di aumentare il tempo di cottura di circa un minuto.