Siamo sempre alla ricerca di nuove ed interessanti ricette, abbinamenti semplici e gustosi che possano esaltare il gusto delle nostre basi per pizza

e soprattutto interessati a dare nuovi spunti per chi ogni giorno deve far fronte alle difficoltà della concorrenza o alla crisi del commercio.

Nuove idee che possano mantenere sempre viva l'attenzione del cliente, stimolare la loro curiosità con nuove proposte.

 

 

 

Seppur vero che la pizza non conosce crisi  (pensate che solo in Italia è un business da 30 miliardi l'anno e dona lavoro a centinaia di migliaia di persone) il cliente abituale o nuovo che sia ha sempre bisogno di nuovi stimoli.L'affare della piazza in Italia è uno dei più attivi fattori di sviluppo economico e ciò lo rileva un'indagine condotta dal centro studi CNA.

Attraverso nuove proposte e piccole strategie vi suggeriamo come tener alta l'attenzione di un cliente al vostro locale.

  • Alla base di tutto deve esserci gentilezza e cortesia, dall'arrivo sino al congedo del cliente.
  • Mantenere un atteggiamento affabile, rispondere in maniera veloce, onesta ed esaustiva alle domande che vi vengono rivolte.
  • Mostrare interesse alle sue necessità. Se si tratta di un cliente foodie sicuramente sarà molto interessato agli ingredienti utilizzati, provenienza e produttore. Donare più informazioni possibili sul prodotto che servite, ciò darà maggior valore a quel che state proponendo.
  • Ricercare sempre nuovi ingredienti legati alla stagionalità oltre che al territorio.
  • Aggiornarsi alle nuove tendenze e fare formazione.
  • Prestare attenzioni al cliente facendolo sentire privilegiato e importante, riservandogli il tavolo più comodo o una postazione più interessante.
  • Il cliente ama farsi coccolare nei modi dell'accoglienza così come nella cura del cibo che gli state proponendo.
  • A queste piccole regole, devono far seguito un menu sempre interessante, vario e aggiornato.

 Ed è a tal proposito che la foodblogger lucana Mariangela di 'Accade in tavola' ha voluto realizzare una ricetta, abbinando alla semplicità dei funghi champignon il gusto di un formaggio caprino della zona di Matera.

Vediamo come realizzarla.

 

Focaccia ai cereali, funghi champignon e caprino lucano

Ingredienti

  • 1 focaccia ai cereali
  • 150 g di formaggio caprino
  • 200 g di funghi champignon
  • una tazzina di vino bianco
  • sale, olio evo, pepe nero e menta qb
  • 1 spicchio di aglio di montagna

Preparazione

  • Pulite i funghi tagliateli verticalmente.
  • In una padella versate un giro di olio e fateci profumare l'aglio, unite i funghi e sale.
  • Fate consumare a fiamma alta l'acqua dei funghi e poi bagnateli con il vino bianco.
  • Lasciate evaporare e fate cuocere sino a colorarli. Pepate e unite una manciata di menta tritata.
  • Accendete il forno alla massima potenza e infornate la focaccia appena oleata.
  • Una volta fuori dal forno, lasciate raffreddare, dividete in due e farcite con uno strato di formaggio caprino e i funghi champignon.
  • Coprite con la parte superiore della focaccia e gustate accompagnata da una  buona birra.